INFOCLUB MARZO 2022

Cari Soci,

anche il mese di marzo è trascorso senza particolari criticità operative. Il Protocollo Anticontagio Covid-19 rimane ancora valido ed eventualmente verrà aggiornato in base alle ultime disposizioni ministeriali. Dal punto di vista meteorologico il mese di marzo è stato caratterizzato spesso dalla presenza di dense foschie e da una notevole variabilità con molte giornate ventose con turbolenza in particolare a bassa quota e onde orografiche sulle Prealpi, sull’Appennino Tosco-Emiliano  e sul golfo di Trieste. Sul nostro aeroporto a causa dei venti provenienti da nordest si è utilizzata spesso anche per i decolli la pista 04. Ricordo comunque a tutti i Soci e Allievi Piloti le limitazioni riportate su AIP Italia e quelle più restrittive riportate sul nostro Regolamento Soci e Utilizzo Aeromobili.
ATTIVITÀ SOCIALI Con l’arrivo della primavera abbiamo ripreso ad organizzare le Aerogite e quindi domenica 27 marzo la prevista destinazione dell’aviosuperficie di Sassuolo (Modena) è stata raggiunta dai nostri velivoli: C172N I-AQUI, C150 I-ALPP, C182R D-ERZO, P92JS I-NAGI, mentre l’equipaggio previsto con il PA18 I-ROYJ non ha potuto partecipare a causa di un inconveniente tecnico. Abbiamo quindi raggiunto il ristorante “Barone Rosso” presente  in campo e dopo pochi minuti avevamo le gambe sotto al tavolo pronti a gustare i prelibati piatti scelti dal ricco menù a base di carne o pesce. Le condizioni meteorologiche sono state buone con la presenza di una leggera foschia sia in andata, sia durante il volo di rientro a Padova. 
La prossima Aerogita è prevista domenica 24 aprile e la destinazione programmata è l’aeroporto di Lugo di Romagna (LIDG) e si pranzerà presso il locale ristorante “Il Canterino”. La pianificazione del volo è preparata e seguita dal Socio Pilota Alessandro Zaramella.Queste prime Aerogite prevedono destinazioni raggiungibili in circa un’ora di volo, ma ne saranno programmate altre con destinazioni più lontane sia su aeroporti, sia su aviosuperfici.

SCUOLA DI VOLO Nel mese di marzo gli Allievi Piloti Tommaso Battocchio e Andrea Zanetti hanno brillantemente superato l’esame pratico e ottenuto la Licenza di Pilota Privato di aeroplano PPL(A). Tutto lo Staff della Scuola di Volo si congratula con i neo Piloti che ora potranno arricchire la propria esperienza volando e mettendo in pratica quanto appreso durante l’addestramento teorico e pratico. Un grazie a tutti gli Istruttori, in particolare al responsabile dell’addestramento Istruttore Paolo Girlanda. Esaminatore Enac per questi esami è stato il Com.te Michele Di Cori, il quale si è complimentato con i neo Piloti e con lo Staff della Scuola di Volo.
Per quanto riguarda la promozione delle attività svolte dalla Scuola di Volo del nostro Aero Club stiamo preparando sia l’informativa da inserire nel sito, sia del materiale divulgativo da distribuire presso enti e associazioni sportive.
Il prossimo Corso Teorico LAPL/PPL/SPL denominato “DRAGO 06/2022” avrà inizio lunedì 2 maggio alle ore 19.00, aula 1, con la presentazione del programma EASA previsto e le modalità di svolgimento delle lezioni.

INFORMAZIONI Ricordo a tutti i Soci Piloti l’importanza di riportare sui previsti moduli che trovate in ingresso al Club sia le segnalazioni che rivestono inconvenienti, eventi o problematiche riscontrate a terra o in volo durante l’attività, così come eventuali disservizi, disagi o altro relativi ad aspetti non aeronautici o non direttamente collegati alle operazioni di volo. Questi riporti risultano indispensabili per mitigare o eliminare eventuali criticità, così da elevare il livello di sicurezza durante le operazioni a terra e in volo. 
Auguro a tutti i Soci, ai Dipendenti e ai Collaboratori serene Festività Pasquali.

Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

INFOCLUB FEBBRAIO 2022

Cari Soci,

purtroppo il 2022 non sembra iniziare nel modo migliore, e anche gli auguri di buon anno che da sempre ci si scambia tra parenti, amici e conoscenti pare abbiano perduto di anno in anno la loro forza e affievolito le speranze in un futuro migliore e anche nei più ottimisti e positivi degli esseri umani serpeggia un po’ di malumore. Comunque non vi sono molte alternative, bisogna reagire per quanto nelle nostre possibilità e competenze e contrastare con adeguate scelte le difficoltà contingenti di questi “strani” tempi. Covid, clima impazzito, guerra, forte aumento dei costi di energia, carburanti, materie prime, quindi aumento del costo della vita e crisi in molti settori, quindi sicuramente un periodo con difficoltà di programmazione in molte attività, anche nel settore sportivo. Conseguentemente come riportato nell’ Informativa ai Soci 04/2022 sono state aggiornate le tariffe orarie dei nostri velivoli e già si preannuncia, a causa degli importanti ultimi aumenti del costo dei carburanti un ulteriore probabile adeguamento delle tariffe. Comunque se nei futuri acquisti di carburante si dovessero verificare delle riduzioni di prezzo della benzina, le tariffe ora volo dei velivoli saranno tempestivamente aggiornate. Sosteniamo il nostro storico Aero Club continuando a coltivare la nostra passione per il volo con entusiasmo coinvolgendo nuovi Soci e neo Piloti con l’indispensabile spirito di gruppo.
Bollette di elettricità e gas sono notevolmente aumentate e questo ci impone una maggiore attenzione nell’utilizzo di impianti e illuminazione per cercare di consumare meno energia dove possibile. Chiedo pertanto a tutti i Soci, Dipendenti e Collaboratori di ottimizzare l’utilizzo delle varie utenze. Sono comunque allo studio soluzioni per ridurre i costi energetici di Club e Officina.

SCUOLA DI VOLO
Con il mese di marzo si concluderà il Corso Teorico LAPL/PPL/SPL ” 05.2021 CONDOR” per quanto riguarda le materie previste dal programma EASA, mentre venerdì 6 aprile tutti gli allievi sono invitati ad un incontro di Sicurezza Volo tenuto dal sottoscritto. L’appuntamento è riservato agli Allievi Piloti mentre per i Soci Piloti sarà programmato prossimamente.
Sabato 26 febbraio si è tenuto presso la nostra Scuola di Volo un incontro con il Com.te Enrico Piazza di MaydayItalia nel quale sono state spiegate le problematiche emotive, psicologiche e comportamentali che un soggetto può incontrare a causa di un evento traumatico quale un inconveniente o un incidente grave. Un grazie al Com.te Piazza per l’interessante intervento e per gli utili consigli ricevuti. Sicuramente un appuntamento da ripetere.

ATTIVITÀ DI VOLO E SOCIALI
Domenica 27 febbraio il GVP (Gruppo Volovelistico Patavino) ha raggiunto l’Aviosuperficie di Montagnana per una giornata di volo a vela presso il locale Avioclub dove è stato organizzato anche il pranzo al quale hanno partecipato i Soci Piloti a vela e motore. Un sentito grazie a tutto lo Staff dell’Avioclub di Montagnana per la rinnovata ospitalità e disponibilità.
Domenica 27 marzo è in programma la prima Aerogita del 2022 con destinazione l’Aviosuperficie di Sassuolo (MO) dove è prevista la sosta per il pranzo presso il locale ristorante “Il Barone Rosso”. Nei prossimi giorni sarà disponibile la pianificazione del volo e un regolamento semplificato.

Corso introduttivo al Glass Cockpit. Rivolto ai Soci Piloti interessati a conoscere e sperimentare praticamente con un addestramento dedicato, questa tipologia di avionica oggi molto diffusa anche nei velivoli di aviazione generale e ulm.Il corso prevede una parte teorica in aula (4 ore) e una missione al simulatore (A320) di 4 ore. La missione al simulatore sarà composta da due Soci Piloti e dall’ Istruttore.Per ulteriori informazioni rivolgersi alla nostra segreteria telefonicamente o tramite email.

SICUREZZA VOLO I nostri velivoli oltre ad operare sugli aeroporti utilizzano anche le aviosuperfici (l’elenco di quelle attive lo trovate nel sito dell’ENAC), le quali in alcuni casi non hanno nulla da invidiare agli aeroporti, in quanto dotate di pista in asfalto, vie di rullaggio, segnaletica e infrastrutture compresa la disponibilità di carburante, il ristorante e spesso senza costi di approdo, altre invece sono delle semplici strisce erbose o in terra battuta con al massimo il QFU di pista riportato in testata e una manica a vento. Ricordo invece che i nostri velivoli non possono operare su quelle piste che sono classificate “campi di volo” in quanto si avrebbe l’automatica scadenza del certificato di navigabilità dell’aereo. Desidero quindi soffermarmi sull’utilizzo di quelle piste in erba (aeroporti e aviosuperfici) per richiamare l’attenzione su alcune considerazioni da fare in fase di pianificazione e durante le operazioni, in particolare quando le caratteristiche del sito richiedono un’attenta valutazione. Premesso che il nostro Regolamento di utilizzo degli aeromobili dell’Aero Club Padova vieta l’utilizzo di piste con lunghezze inferiori ai 600 mt e comunque sempre in funzione della corsa e distanza di decollo e atterraggio ricavate dal manuale di impiego e calcolate in fase di pianificazione, per cui la lunghezza di pista necessaria potrebbe risultare superiore ai 600 mt., dovremo prestare attenzione all’orografia, agli ostacoli presenti (alberi, linee aeree, etc), alla tipologia della superficie erbosa (altezza del manto, se bagnata, o con presenza di ristagni d’acqua, di avvallamenti o buche, etc). Quindi allungamento della pista necessaria rispetto ad una in asfalto, riduzione dell’aderenza e dell’azione frenante, conseguentemente adeguata tecnica di pilotaggio in avvicinamento e atterraggio, durante il rullaggio, la corsa di decollo, etc.. Alcune informazioni le possiamo ottenere direttamente contattando il gestore oppure nella pubblicazione “Avioportolano” che raccoglie i dati e le caratteristiche di tutte le piste, con riferimenti inerenti anche alla presenza di fenomeni locali come turbolenze, rotori o venti prevalenti, circuiti di traffico, limitazioni per piste, divieti di sorvolo, presenza di attività come aeromodelli, parà, vela, delta etc. Possono essere presenti anche videocamere collegate via web e anche centraline meteo consultabili nel sito dell’aviosuperficie. Inoltre da non dimenticare che alcune aviosuperfici richiedono che il pilota avvisi il gestore del proprio arrivo. Per quanto riguarda la pianificazione meteorologica, oltre ai siti ufficiali dell’Aeronautica Militare e di Enav, possono risultare di utile consultazione i siti ARPA regionali. Nel sito Arpav Veneto troviamo alcune utili informazioni locali relative a città e paesi o siti specifici relativamente a direzione e intensità del vento, precipitazioni, temperature, webcam, etc..Per concludere prepariamo il nostro volo, aggiorniamo le informazioni prima del volo e siccome volare è un piacere, se le condizioni non sono ottimali oppure non soddisfano le nostre previsioni: sarà per la prossima volta !!
Un caro saluto.

Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

INFOCLUB GENNAIO 2022

Cari Soci buongiorno,

il nuovo anno è iniziato senza particolari novità, la Regione Veneto rimane in Zona Gialla e facendo riferimento agli ultimi DPCM, DL, a quanto previsto nelle Linee Guida per l’Attività Sportiva emanate dal Dipartimento per lo Sport, e a quanto pubblicato dall’Aero Club d’Italia sul sito web in data 29 novembre 2021, vi elenco in sintesi di seguito quanto dallo stesso riportato.


Certificazione Verde Base: sono consentite le attività di volo a motore e a vela se svolte in forma individuale, su mezzi propri o del Club senza il transito nei luoghi chiusi dell’infrastruttura aeroportuale (locali Aero Club compresi) e senza contatto con altri soggetti. Utilizzo di cuffie proprie garantendo la sanificazione pre e post volo della cabina, in proprio o tramite personale preposto.
Certificazione Verde Rafforzata: necessaria per tutte le attività addestrative che richiedano la presenza di un Istruttore di volo o di teoria, o attività con altri soggetti in luoghi chiusi, così come nei voli con passeggeri seguendo per analogia le disposizioni previste nel trasporto automobilistico. Vanno utilizzate le cuffie personali e indossate le mascherine FFP2 o livello superiore senza valvola e prevista la sanificazione pre e post volo della cabina. Ringrazio tutti per la comprensione e collaborazione.

SCUOLA DI VOLO: l’8 gennaio l’allievo Pilota Said Aderouj e il 12 gennaio l’allievo Pilota Lorenzo Berto hanno effettuato il loro primo volo solista.
Il primo volo solista come ho più volte ricordato è, e rimane un volo unico, irripetibile, una emozione indimenticabile. E ora avanti con il corso di volo con entusiasmo e passione. Complimenti a tutti e due e ai loro rispettivi Istruttori, Marco Babolin e Paolo Girlanda.
Il 29 gennaio sull’aeroporto di Belluno ha effettuato con successo l’esame pratico SPL il neo Pilota Loris Zulian, ottenendo così la meritata Licenza di Pilota di aliante.

Complimenti e congratulazioni a Loris e agli Istruttori di Volo a Vela Luca Libralon e Giancarlo Faresin. Esaminatore Enac, Ermanno Ronchetti.

ATTIVITÀ DI VOLO E SOCIALI: Il mese di gennaio è stato caratterizzato da molte cancellazioni a causa della nebbia o di condizioni meteo marginali che per molti giorni hanno impedito sia i voli Scuola che quelli dei Soci. Le giornate cominciano ad allungarsi e avremo modo con l’avvicinarsi della primavera di riprendere con più regolarità la nostra passione di volare e in questa premessa c’è l’intenzione dal mese di marzo di programmare per tutto il 2022, due Aerogite al mese. Quindi prossimamente prepareremo un calendario con gli aeroporti e aviosuperfici di destinazione e un semplice regolamento per l’adesione e partecipazione. Inoltre dal mese di marzo saranno proposte altre iniziative addestrative e sociali, sia per incrementare l’attività della Scuola di Volo, sia per propagandare sul territorio la cultura aeronautica come previsto dallo Statuto.

La sezione di VOLO a VELA ha programmato per domenica 27 Febbraio una giornata di attività presso l’aviosuperficie di Montagnana, occasione per far volare i ragazzi presso un’altra sede e un ritrovo conviviale per aprire la stagione 2022. Anche i piloti del volo a motore potranno partecipare, sia raggiungendo l’aviosuperficie in volo, sia in auto con mezzi propri.

Informo i Soci Piloti interessati che è stata aggiornata parte dell’avionica del Cessna 182R D-ERZO con la sostituzione di due strumenti ora digitali. E’ perciò richiesta una familiarizzazione specifica che consiste in 30’ di teoria e 30’ di pratica in volo. Gli interessati sono pregati di contattare il Responsabile dell’Addestramento per programmare quanto previsto e ricevere il Manuale d’uso dei nuovi strumenti.

Convenzione Aeroporto di Asiago: ho personalmente rinnovato l’accordo con la Direzione dell’aeroporto di Asiago (LIDA) che prevede quindi l’approdo con i nostri velivoli senza oneri per i nostri Soci Piloti.

Il 2021 si è chiuso con 1737 ore volate. È un buon risultato in considerazione della situazione pandemica che ancora stiamo vivendo ma anche delle conseguenze economico-sociali e degli effetti negativi a causa dell’aumento dei costi energetici e di quasi tutti i prodotti. Quest’anno sarà molto importante per il nostro Aero Club, in particolare per mantenere ma soprattutto superare gli obiettivi fino ad oggi raggiunti. I vertiginosi costi dell’energia e dei carburanti oltre ai conseguenti aumenti delle parti di ricambio gravano inevitabilmente su molte attività, compresa la nostra, quindi mi auguro vivamente che la nostra passione e amore per il volo e per il nostro Aero Club possano mitigare molte difficoltà e con il contributo di tutti superare questo delicato periodo, nella convinzione che anche le Istituzioni Statali facciano la loro parte per agevolare e sviluppare iniziative a favore delle Associazioni Sportive.

Un sincero saluto.

Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

Convenzione aeroporto di Asiago

Buongiorno,
desidero informare i Soci Piloti che per quanto riguarda la Convenzione con l’Aeroporto di Asiago scaduta il 31 dicembre 2021, sono personalmente in attesa di una risposta positiva per un eventuale rinnovo per l’anno 2022.
Siamo in attesa da parte della Società di Gestione di Asiago del nominativo del nuovo Direttore che gestirà richiesta e trattativa con la Proprietà.

Cordiali saluti
Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

CANCELLO PEDONALE ACCESSO PIAZZALE NORD (AERO CLUB)

SI RICORDA A TUTTI COLORO CHE UTILIZZANO IL CANCELLO PEDONALE DI INGRESSO IN AREA AIR SIDE (PIAZZALE NORD) SITUATO DAVANTI ALLA PALAZZINA AERO CLUB, CHE IL CANCELLO DOPO IL PASSAGGIO DEVE ESSERE SEMPRE TENUTO CHIUSO, VERIFICANDONE L’EFFETTIVA CHIUSURA.
TALE SOLLECITO SI RENDE NECESSARIO A CAUSA DEI RIPORTI RICEVUTI E RILEVATI ANCHE DAL SOTTOSCRITTO CON LA CONSEGUENZA CHE IL CANCELLETTO E’ RISULTATO SPALANCATO ANCHE DURANTE LA NOTTE.
ONDE EVITARE EVENTUALI RESTRIZIONI FUTURE SULL’UTILIZZO DI TALE COMODO PASSAGGIO, PREGO TUTTI NOI DI OSSERVARE QUANTO SEGUE:

  • DOPO L’APERTURA DEL CANCELLO CHIUDERLO (anche se dobbiamo rientrare poco dopo o stazionare sul piazzale);
  • VERIFICARE DOPO LA CHIUSURA CHE LO STESSO SIA EFFETTIVAMENTE BLOCCATO;
  • UTILIZZARE SEMPRE SUI PIAZZALI E SUL PERCORSO CARRABILE (a piedi e in bicicletta) IL GIUBBINO ALTA VISIBILITA’ (giallo o arancione).

RICORDO INOLTRE:

  • ACCENDERE IL BEACON DURANTE GLI SPOSTAMENTI IN AUTO, GUIDARE CON PRUDENZA MODERANDO LA VELOCITÀ;
  • I NOSTRI MEZZI NON SONO AUTORIZZATI AD OPERARE IN PISTA, SULLE VIE DI RULLAGGIO E PIAZZALI, FATTE SALVE LE AREE DI NOSTRA COMPETENZA (e il percorso aeroportuale interno dagli hangars all’Aero Club).

Certo della Vostra collaborazione, al fine di garantire la sicurezza, Vi ringrazio per l’attenzione.

Cordialmente
Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

INFOCLUB NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

Cari Soci,

siamo prossimi alla fine del 2021 e con l’occasione questa mia periodica informativa comprende i mesi di novembre e dicembre. Con l’Infoclub di gennaio 2022 completeremo eventuali informazioni e accadimenti inerenti l’ultima parte di questo dicembre.
La Regione Veneto da lunedì 20 è passata da zona bianca a zona GIALLA. La diffusione del virus Sars-Cov 2 continua nonostante le vaccinazioni e l’altissima percentuale di vaccinati con una riduzione degli effetti avversi in caso di contagio e della pressione sulle strutture sanitarie ma evidenziando che i dispositivi di protezione individuali (mascherine) e il distanziamento sono e continueranno ad essere indispensabili ancora per molto tempo.
Per quanto riguarda le nostre attività di volo dobbiamo indossare DPI FFP2 o FFP3 senza valvola per tutto il tempo che passiamo a bordo del velivolo.
Chiaramente come nel 2020 e 2021, probabilmente anche nel 2022 saranno limitate alcune attività sociali, in attesa di un futuro con minori restrizioni.
Rimane quindi in vigore il nostro “Protocollo Anti Contagio” e raccomando a tutti i Soci e Dipendenti il rispetto di quanto previsto nei Decreti e Ordinanze in vigore.

SCUOLA DI VOLO
Il 30 novembre hanno conseguito la Licenza di Pilota Privato PPL(A), Cristiano Perin e Massimiliano Orlando, dopo la prova pratica con l’esaminatore ENAC Comandante Michele Di Cori.
Complimenti e congratulazioni da parte di tutto lo Staff della Scuola di Volo ai neo Piloti che hanno dimostrato un’ottima preparazione sia teorica che pratica, confermata anche dai de-briefings dell’esaminatore. D’ora in poi non rimane che consolidare e integrare la propria esperienza di volo con il supporto degli istruttori e di eventuali abilitazioni e licenze in base ai propri progetti futuri. Il tutto con l’indispensabile passione ed entusiasmo.
A dicembre gli allievi Piloti Edoardo Callegaro e Marco Simion hanno effettuato il loro primo volo da solisti e a loro vanno le congratulazioni di tutto lo Staff della Scuola di Volo e un sentito in bocca al lupo per la continuazione dell’addestramento per il conseguimento della licenza PPL(A). Il primo volo da solista rimane per qualsiasi Pilota un evento indimenticabile oltre che unico e irripetibile.
Le lezioni teoriche dopo il periodo delle festività Natalizie riprenderanno lunedì 10 gennaio 2022 come da calendario pubblicato.

ATTIVITÀ SOCIALI
Giovedì 2 dicembre 2021 alle ore 19.00 si è riunito il Consiglio Direttivo nel quale in particolare è stato presentato il bilancio preventivo 2022.
Sabato 4 dicembre in seconda convocazione alle ore 17.00 si è svolta in modalità a distanza via web l’Assemblea Generale ordinaria. Pochi i Soci che si sono collegati mentre il direttivo era rappresentato dal sottoscritto, dal consigliere Libralon e dal revisore Mucci. Il Bilancio Preventivo 2022 è stato approvato all’unanimità.
Sabato 4 dicembre si è svolta nel rispetto delle normative anti Sars-Cov-2 la cena sociale presso il Ristorante Nuovo Mercato.
Durante la piacevole serata sono state consegnate le aquilette e gli attestati ai neo Piloti presenti e il dopo cena è stato allietato dalla band musicale degli Hot Waters riscuotendo un meritato successo. Tra i componenti il complesso anche i nostri bravi Soci Filippo Santinello e Riccardo Pastorello.

ATTIVITÀ DI VOLO
L’anno 2021 si chiude con circa 1700 ore di volo con un incremento rispetto al 2020 (condizionato però dalle restrizioni dei vari Decreti) del 40%, mentre rispetto al 2019, quindi al periodo pre Covid-19 l’incremento delle ore volate risulta del 20%.
La Convenzione con l’Aeroporto di Asiago ha fatto registrare un incremento degli approdi con un centinaio di voli e un incremento del 25% rispetto al 2019 (anno di riferimento pre Covid-19). Quindi con l’obiettivo di un incremento ancora più consistente dei voli su Asiago, nei prossimi giorni valuterò il rinnovo della Convenzione per il 2022 senza pesare sui conti del Club.

AEROPORTO DI PADOVA
Dalla data del 23 novembre 2021, cessa la Gestione Diretta dell’Aeroporto Civile di Padova da parte di ENAC e subentra, quale Gestore Aeroportuale la Società Heron Air. Si allega alla presente il “Regolamento di Scalo”.
Per quanto riguarda invece l’area di 42.000 mq dell’Aeronautica Militare, la stessa è passata dal demanio Militare al Demanio Civile, che con il Comune di Padova ed ENAC gestiranno la futura destinazione degli spazi coperti e scoperti.

Il prossimo anno sarà un anno importante per il nostro Aero Club e anche per il nostro Aeroporto, spero sinceramente in un rinnovamento necessario per affrontare il futuro con serenità, e che le idee e i progetti che sentiamo importanti per migliorare le nostre attività di volo si possano realizzare. Gli Aero Clubs e le loro Scuole di Volo, oggi necessitano di una gestione e organizzazione più strutturata, nel rispetto di normative europee e nazionali, ove una gestione basata sul volontariato mostra i suoi limiti. Indispensabile rimane la passione e il sostegno di tutti noi per l’Aero Club Padova nato 111 anni fà, affinché continui ad essere un punto di riferimento per promuovere con più entusiasmo la cultura aeronautica nel territorio padovano e veneto.

Auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un sereno Natale.

Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

Divieto di parcheggio

Si avvisano i Sigg.ri Soci che, secondo nuove disposizioni, non è più
possibile parcheggiare automobili e moto nel parcheggio interno.
Vi preghiamo di lasciare i mezzi all’esterno del cancello principale
lasciando libero il passaggio d’ingresso.

La segreteria

Orario Invernale Officina

Si avvisano i Sigg.ri soci che da oggi 13 novembre 2021 l’Officina dell’Aeroclub Padova
rispetterà i seguenti orari: da Martedì a Sabato, dalle 08.30 alle 12.30
e dalle 13.00 alle 17.00.

Ai soci che dovessero utilizzare I-NAGI e I-ROYJ chiediamo di rientrare
per tempo in modo da garantire il ricovero degli aeromobili in hangar da
parte del personale tecnico.
Grazie della collaborazione.

La segreteria
Alessia

INFOCLUB OTTOBRE 2021

Cari Soci,

il mese di ottobre non ha evidenziato particolari criticità e l’attività di volo si è svolta abbastanza regolarmente, salvo interruzioni causate da fenomeni meteo, quali pioggia, vento forte e riduzione della visibilità.

SCUOLA DI VOLO
Abbiamo modificato la disposizione interna dell’aula n°1 con una sistemazione più funzionale e aggiunto una scrivania e due stampanti.
Per quanto riguarda le disposizioni anti Covid-19, rimane in vigore quanto disposto fino ad ora e rimane di particolare importanza l’uso dei dispositivi protettivi individuali, ovvero le mascherine. La normativa vigente non prevede per la nostra attività sociale e istruzionale l’obbligo della certificazione verde.

Grazie alla collaborazione del Socio Filippo Santinello e dei consigli del Socio Roberto Mucci, i quali fanno parte del Consiglio Direttivo, è stata preparata una relazione e un preventivo di spesa per la realizzazione di un simulatore di volo, utile per le attività addestrative per il conseguimento della licenza di volo e come strumento di allenamento per i Soci Piloti.
Il documento è stato inviato ad AeCI per una valutazione

ATTIVITÀ SOCIALI
Domenica 24 ottobre come programmato abbiamo effettuato l’aerogita sociale prevista, con destinazione l’aeroporto di Fano (LIDF).
La giornata è stata meteorologicamente ideale e la pianificazione del volo preparata dal Socio Pilota Alessandro Zaramella, completa e utile a tutti i partecipanti, che poi hanno adattato alle loro esigenze quote e rotta anche in base alla tipologia di aeromobile. L’obiettivo non era solamente il piacere del volo, e per alcuni piloti atterrare a Fano per la prima volta, ma anche l’appuntamento a tavola presso il ristorante “Barone Rosso” in aeroporto, dove abbiamo piacevolmente pranzato gustando i piatti proposti, ovviamente chiacchierando goliardicamente tra di noi con argomenti, aneddoti e racconti che, pura coincidenze trattavano di aerei, piloti ed esperienze personali e non, ma comunque di volo, di volo e ancora di volo !!!
Questa prima aerogita dopo molto tempo dall’ultima effettuata ha un significato molto importante: intanto ha visto neo Piloti e Soci Piloti più anziani di iscrizione trascorrere tutti assieme una bella giornata, ma soprattutto ha visto in volo tutti gli aeroplani del Club, e non era scontato fossero tutti disponibili, in quanto fino al pomeriggio del sabato il PA28 era ancora “sotto i ferri” per un importante intervento di riparazione.
Però, grazie ai nostri Tecnici alla sera di sabato anche lo STET era in linea dopo aver effettuato il volo prova con Paolo ed Enrico.
Inoltre si sono aggregati alla gita Stanica ed Elena giunti in volo da Verona Boscomantico con il C152 I-MNVA dell’Aero Club Verona.
Entro fine anno se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli, vorremmo organizzare almeno un’altra breve aerogita.

Sabato 4 dicembre è prevista la Cena Sociale.
Riceverete dalla Segreteria del Club dettagli e informazioni per la prenotazione.

VARIE
Lunedì 11 ottobre l’Aero Club Padova ha collaborato per la propria tratta di competenza al trasporto della statua della Madonna di Loreto in occasione del Giubileo Lauretano, durante il quale sorvola e sosta in molti aeroporti della penisola.
Il velivolo utilizzato è stato il Cessna 182R D-ERZO pilotato dalla Socia Anna Basso e assieme al sottoscritto abbiamo effettuato il trasferimento da Padova a Venezia Tessera (LIPZ) dove siamo stati accolti dallo staff di scalo e quindi alla presenza dell’autorità religiosa e dei funzionari Enac, è stata stivata a bordo la “Madonna”, mentre la Direttrice Enac per il Nord Est Dottoressa Carli ha preso posto in aereo per decollare alla volta dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari.
Dopo aver effettuato un basso passaggio sull’aeroporto di Treviso(LIPH) alle 11.00 locali siamo atterrati a Ronchi (LIPQ) attesi da una nutrita accoglienza civile e militare, con l’Arciprete di Ronchi dei Legionari Don Ignazio Sudoso che nella sala Zappata dell’aerostazione, collocata la statua della Madonna di Loreto ha intrattenuto i presenti con una breve preghiera.
Il rientro a Padova è avvenuto lungo costa in una giornata tersa e fresca.

Fino al 14 novembre 2021 il Comitato Mura di Padova ci informa che al Bastione della Gatta-Sacello della Rotonda in via Citolo da Perugia è visitabile gratuitamente la Mostra “GLI IDROVOLANTI E I PILOTI CHE BOMBARDARONO PADOVA” (11 novembre 1916). Sabato e domenica con orario 10.00/13.00 e 16.00/19.00. Vedi Allegato.

Ad oggi non ci sono pervenute informazioni relative al trasferimento della gestione dell’aeroporto di Padova alla nuova Società.
Per ora la Società Padova Fly Service continua a garantire il servizio antincendio e la fornitura del carburante.

SICUREZZA VOLO
In allegato trovate alcune informazioni relative alla formazione di ghiaccio al carburatore.

Un cordiale saluto, Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

INFOCLUB SETTEMBRE 2021

Cari Soci,
il mese di settembre è trascorso senza particolari eventi da segnalare, e le attività di volo si sono svolte regolarmente. Vi è stato qualche fermo macchina imprevisto per alcune avarie che hanno subito qualche ritardo nella riparazione per l’attesa delle parti di ricambio.

MANUTENZIONI
Il C150J I-ALPP è prossimo alla scadenza del motore, per cui per evitare un lungo periodo di fermo si sta valutando la sostituzione del motore con uno già revisionato in quanto le ditte di manutenzione non garantiscono tempi brevi per la revisione.
Al C150J I-ALAB è stato sostituito il parabrezza con uno nuovo.
La verniciatura del CAP10 è stata completata ed è iniziato il montaggio delle semiali.
In hangar è stata smontata la cabina di verniciatura ed ora lo spazio recuperato è di nuovo disponibile per il ricovero dei velivoli.

SCUOLA DI VOLO
Sono lieto di comunicare il positivo esito della prova pratica d’esame per il conseguimento della licenza di volo PPL(A) da parte dei Soci Francesco D’Amico e Giacomo Sarti. Complimenti e congratulazioni ai neo Piloti che ora potranno volare e mantenersi addestrati incrementando la loro esperienza anche programmando dei voli con altri Soci Piloti e partecipare alle aerogite organizzate dal Club. Hanno invece superato con successo gli esami teorici PPL gli Allievi Piloti Tommaso Battocchio, Massimiliano Orlando,  Cristiano Perin e Nicola Poli. A tutti loro le nostre congratulazioni e un in bocca al lupo per le prossime missioni di volo per il completamento del corso prima dell’esame pratico in volo. Complimenti a Emilio Giacomello che ha effettuato il suo primo volo da solista su C150. Un importante momento per ogni pilota che con questa gratificante e indimenticabile esperienza ora proseguirà il corso per la licenza PPL con ancora più entusiasmo. Come sempre, complimenti a tutto lo Staff della Scuola per il lavoro svolto e a Segreteria e Officina per il  supporto ricevuto.

ATTIVITÀ DI VOLO
Domenica 24 ottobre è in programma una Aerogita a Fano con pranzo in aeroporto. Il Pilota Alessandro Zaramella ha pianificato i voli e sta seguendo l’organizzazione e le prenotazioni sperando di avere il maggior numero di velivoli disponibili.
In data 15 e 16 settembre l’Azienda Pipistrel di Gorizia ha effettuato dei voli dimostrativi in accordo con il nostro Aero Club portando a Padova il loro velivolo VELIS ELCTRO e il VIRUS SW121. L’Aero Club d’Italia sta valutando alcuni aeromobili per un progetto di rinnovo flotta per le Scuole di Volo degli Aero Club federati. Abbiamo potuto quindi provare in volo i due velivoli dopo una presentazione e un briefing da parte di due istruttori Pipistrel e un loro ingegnere esponendoci le caratteristiche tecniche e le principali peculiarità dei loro prodotti. L’ELECTRO è un velivolo a propulsione esclusivamente elettrica, certificato EASA e unico attualmente disponibile al mondo per il conseguimento della licenza PPL, affiancando durante il corso di pilotaggio l’aereo convenzionale. In particolare il suo utilizzo è dedicato alle missioni di volo sul campo, quindi circuiti, touch and go, stop and go, go around, simulate e altre esercitazioni, con lezioni in volo della durata fino a 50 minuti (+ 30′ di riserva). L’aereo è costruito con una tecnologia molto avanzata di materiali compositi quali carbon fiber, kevlar e fiberglass. Il motore elettrico di 57,6 kw e l’elica tripala in composito sono di produzione Pipistrel, il peso massimo al decollo è di 600 kg con un fattore di carico +4g -2g e la velocità a 35 kw è di 90 kts. L’efficienza è di 15:1. Il tempo di ricarica in base ai kw disponibili richiede anche solo 30 minuti. La nostra esperienza di volo è stata molto interessante, ovviamente incuriositi dalla novità e dal fatto di essere tra i primi in Italia a volare con un motore elettrico! L’aereo arrivato da Gorizia con un carrello simile a quello utilizzato per gli alianti, in 30 minuti dopo il montaggio delle ali e i controlli previsti era pronto al volo. Subito si nota la silenziosità del motore elettrico, l’assenza di vibrazioni e anche a bordo la larghezza della cabina, l’ampia superficie vetrata e il basso livello di rumorosità, offrono un comfort all’allievo e all’istruttore a vantaggio della qualità della missione. Le procedure  sono molto semplici e uno strumento digitale mostra i parametri relativi al motore elettrico, quindi kw erogati, stato e livello di carica delle batterie, etc, mentre il pilotaggio si dimostra facile e tutte le manovre effettuate mostrano le qualità aerodinamiche del velivolo. Già alcune scuole di volo lo stanno utilizzando come in Svizzera e Francia per il conseguimento del PPL e affiancato al VELIS CLUB con motore Rotax 912 100 cv, contribuisce oltre all’abbattimento dell’inquinamento acustico e atmosferico anche ad un consistente riduzione del costo del corso di volo e dei costi di manutenzione, avendo un costo orario tutto compreso inferiore ai 50 euro ora. Per quanto riguarda invece la prova in volo del VIRUS SW121 equipaggiato con Rotax 912 100 cv, siamo rimasti impressionati dalle prestazioni con velocità di crociera di oltre 120 kts, avionica Efis Garmin, autopilota, certificato per il volo VFR notturno,  UPRT e traino alianti fino a 600 kg, dotato di paracadute balistico e certificato per la vite intenzionale. L’aereo è dotato anche di aerofreni (diruttori).Ovviamente per la scuola, il VELIS CLUB meno accessoriato e rifinito del SW121 è il modello più indicato per affiancare nel percorso addestrativo il VELIS ELECTRO. Speriamo vivamente in un possibile rinnovo delle flotte degli Aero Clubs, sia per svecchiare il parco macchine ma anche per rispettare le sempre più stringenti normative anti inquinamento, ridurre i consumi di carburante e avere dei mezzi aerei più moderni, efficienti e con strumentazioni di bordo al passo coi tempi.

VARIE
Giovedì 30 settembre presso la nostra sede si è riunito il Consiglio Direttivo. 
In allegato trovate delle proposte di soggiorno sull’Altopiano di Asiago offerte dall’Aeroporto di Asiago presso le proprie strutture.

VOLO LIPU-LFMN-LIPU
Di seguito trovate il racconto del volo effettuato dai nostri Soci Luca Bismondo e Riccardo Pastorello con il C182R D-ERZO da Padova a Nizza e ritorno in data 30 settembre c.a.

Facciamo un giro in Principato di Monaco?

“Riunione a Monaco, che si fa? In auto sono quasi 6 ore a tratta, con il traffico. Con la linea non c’è un diretto e ci si mette ancora di più e gli orari non consentono comunque di impiegare una sola giornata.
Problema complesso, soluzione divertente! Sono o non sono pilota? Si va in aereo!
Dopo alcuni giorni spesi a convincere il collega che non ama le dimensioni dei gioielli volanti del club e il socio tra budget e timore per la mia salute, ho luce verde per l’impresa.  Non avendo però sufficiente esperienza, coinvolgo l’impeccabile Riccardo Pastorello.
Les jeux sont faits, rien ne va plus!
Chiamiamo l’handling dell’aeroporto di Nizza per un preventivo (platealmente disatteso) e per prenotare il parcheggio.
La pianificazione per giovedì prevede l’impiego del D-ERZO e un piano di volo LIPU-LFMN, Aeroporto di Nizza.
Inizialmente prendo le indicazioni del mercoledì mattina di METAR e TAF per LIPU, LIMU (Capo Mele), LIMY (Mondovi), LFMN (Nizza) e LFMD (Cannes) come alternato, da verificare la mattina dopo e non ravvedo problemi se non una situazione di rovesci e temporali in zona Bologna direzione sud riportata sulla carta SWLL.
Non ci sono NOTAMS significativi.
Aiutandomi con Sky Demon pianifico: PUNW1 (Rubano), PXS1 (Mantova Sud), MSS1 (Lago di Mignano), MJE1 (Nervi), MGSE1 (Alassio), EA (Travers Point), LFMN (Nizza). Un’ora e 50 di viaggio a FL 105 in andata e 095 in ritorno. Partenza alle 06.30Z e rientro prima delle effemeridi.
La compilazione del piano di volo è tutto sommato facile a parte qualche dubbio sull’equipaggiamento del 182.
Si analizzano le mappe di avvicinamento, piste, apron e parcheggio… e l’immancabile 04/22 ci fa sentire  subito a casa!
Il viaggio di andata è stato perfetto con un bel cielo… la costa e il mare, sempre una vista spettacolare.
Le comunicazioni sempre gentili, ma l’inglese con accento francese, per la mia competenza, davvero complesso.
All’arrivo un poco di ritardo per un aereo che ha riportato bird strike e un altro che segnala un guasto radar su Parigi. Qualche orbita per scendere di quota e attendere per downwind right to runway 04 left.
Raggiungere il parcheggio non è stato proprio intuitivo, ma alla fine abbiamo messo orgogliosamente i tacchi al C182 tra lussuosi Jet blasonatissimi.
Il conto di Nizza è stato pesantino:
Basic handling € 230, Administrative fees € 170, parking € 30 = € 430 (errore prendere il servizio navetta, costato con l’iva € 180, mentre un normale Taxi al ritorno € 95).
La giornata si è svolta sotto un cielo azzurro perfettamente dipinto ed il ritorno come da programma. Unica nota aver visto i Canadair (e ascoltato relative comunicazioni) combattere un incendio poco dopo l’ingresso in Patria.
Luca Bismondo

Un sincero saluto, Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo