INFOCLUB FEBBRAIO 2022

Cari Soci,

purtroppo il 2022 non sembra iniziare nel modo migliore, e anche gli auguri di buon anno che da sempre ci si scambia tra parenti, amici e conoscenti pare abbiano perduto di anno in anno la loro forza e affievolito le speranze in un futuro migliore e anche nei più ottimisti e positivi degli esseri umani serpeggia un po’ di malumore. Comunque non vi sono molte alternative, bisogna reagire per quanto nelle nostre possibilità e competenze e contrastare con adeguate scelte le difficoltà contingenti di questi “strani” tempi. Covid, clima impazzito, guerra, forte aumento dei costi di energia, carburanti, materie prime, quindi aumento del costo della vita e crisi in molti settori, quindi sicuramente un periodo con difficoltà di programmazione in molte attività, anche nel settore sportivo. Conseguentemente come riportato nell’ Informativa ai Soci 04/2022 sono state aggiornate le tariffe orarie dei nostri velivoli e già si preannuncia, a causa degli importanti ultimi aumenti del costo dei carburanti un ulteriore probabile adeguamento delle tariffe. Comunque se nei futuri acquisti di carburante si dovessero verificare delle riduzioni di prezzo della benzina, le tariffe ora volo dei velivoli saranno tempestivamente aggiornate. Sosteniamo il nostro storico Aero Club continuando a coltivare la nostra passione per il volo con entusiasmo coinvolgendo nuovi Soci e neo Piloti con l’indispensabile spirito di gruppo.
Bollette di elettricità e gas sono notevolmente aumentate e questo ci impone una maggiore attenzione nell’utilizzo di impianti e illuminazione per cercare di consumare meno energia dove possibile. Chiedo pertanto a tutti i Soci, Dipendenti e Collaboratori di ottimizzare l’utilizzo delle varie utenze. Sono comunque allo studio soluzioni per ridurre i costi energetici di Club e Officina.

SCUOLA DI VOLO
Con il mese di marzo si concluderà il Corso Teorico LAPL/PPL/SPL ” 05.2021 CONDOR” per quanto riguarda le materie previste dal programma EASA, mentre venerdì 6 aprile tutti gli allievi sono invitati ad un incontro di Sicurezza Volo tenuto dal sottoscritto. L’appuntamento è riservato agli Allievi Piloti mentre per i Soci Piloti sarà programmato prossimamente.
Sabato 26 febbraio si è tenuto presso la nostra Scuola di Volo un incontro con il Com.te Enrico Piazza di MaydayItalia nel quale sono state spiegate le problematiche emotive, psicologiche e comportamentali che un soggetto può incontrare a causa di un evento traumatico quale un inconveniente o un incidente grave. Un grazie al Com.te Piazza per l’interessante intervento e per gli utili consigli ricevuti. Sicuramente un appuntamento da ripetere.

ATTIVITÀ DI VOLO E SOCIALI
Domenica 27 febbraio il GVP (Gruppo Volovelistico Patavino) ha raggiunto l’Aviosuperficie di Montagnana per una giornata di volo a vela presso il locale Avioclub dove è stato organizzato anche il pranzo al quale hanno partecipato i Soci Piloti a vela e motore. Un sentito grazie a tutto lo Staff dell’Avioclub di Montagnana per la rinnovata ospitalità e disponibilità.
Domenica 27 marzo è in programma la prima Aerogita del 2022 con destinazione l’Aviosuperficie di Sassuolo (MO) dove è prevista la sosta per il pranzo presso il locale ristorante “Il Barone Rosso”. Nei prossimi giorni sarà disponibile la pianificazione del volo e un regolamento semplificato.

Corso introduttivo al Glass Cockpit. Rivolto ai Soci Piloti interessati a conoscere e sperimentare praticamente con un addestramento dedicato, questa tipologia di avionica oggi molto diffusa anche nei velivoli di aviazione generale e ulm.Il corso prevede una parte teorica in aula (4 ore) e una missione al simulatore (A320) di 4 ore. La missione al simulatore sarà composta da due Soci Piloti e dall’ Istruttore.Per ulteriori informazioni rivolgersi alla nostra segreteria telefonicamente o tramite email.

SICUREZZA VOLO I nostri velivoli oltre ad operare sugli aeroporti utilizzano anche le aviosuperfici (l’elenco di quelle attive lo trovate nel sito dell’ENAC), le quali in alcuni casi non hanno nulla da invidiare agli aeroporti, in quanto dotate di pista in asfalto, vie di rullaggio, segnaletica e infrastrutture compresa la disponibilità di carburante, il ristorante e spesso senza costi di approdo, altre invece sono delle semplici strisce erbose o in terra battuta con al massimo il QFU di pista riportato in testata e una manica a vento. Ricordo invece che i nostri velivoli non possono operare su quelle piste che sono classificate “campi di volo” in quanto si avrebbe l’automatica scadenza del certificato di navigabilità dell’aereo. Desidero quindi soffermarmi sull’utilizzo di quelle piste in erba (aeroporti e aviosuperfici) per richiamare l’attenzione su alcune considerazioni da fare in fase di pianificazione e durante le operazioni, in particolare quando le caratteristiche del sito richiedono un’attenta valutazione. Premesso che il nostro Regolamento di utilizzo degli aeromobili dell’Aero Club Padova vieta l’utilizzo di piste con lunghezze inferiori ai 600 mt e comunque sempre in funzione della corsa e distanza di decollo e atterraggio ricavate dal manuale di impiego e calcolate in fase di pianificazione, per cui la lunghezza di pista necessaria potrebbe risultare superiore ai 600 mt., dovremo prestare attenzione all’orografia, agli ostacoli presenti (alberi, linee aeree, etc), alla tipologia della superficie erbosa (altezza del manto, se bagnata, o con presenza di ristagni d’acqua, di avvallamenti o buche, etc). Quindi allungamento della pista necessaria rispetto ad una in asfalto, riduzione dell’aderenza e dell’azione frenante, conseguentemente adeguata tecnica di pilotaggio in avvicinamento e atterraggio, durante il rullaggio, la corsa di decollo, etc.. Alcune informazioni le possiamo ottenere direttamente contattando il gestore oppure nella pubblicazione “Avioportolano” che raccoglie i dati e le caratteristiche di tutte le piste, con riferimenti inerenti anche alla presenza di fenomeni locali come turbolenze, rotori o venti prevalenti, circuiti di traffico, limitazioni per piste, divieti di sorvolo, presenza di attività come aeromodelli, parà, vela, delta etc. Possono essere presenti anche videocamere collegate via web e anche centraline meteo consultabili nel sito dell’aviosuperficie. Inoltre da non dimenticare che alcune aviosuperfici richiedono che il pilota avvisi il gestore del proprio arrivo. Per quanto riguarda la pianificazione meteorologica, oltre ai siti ufficiali dell’Aeronautica Militare e di Enav, possono risultare di utile consultazione i siti ARPA regionali. Nel sito Arpav Veneto troviamo alcune utili informazioni locali relative a città e paesi o siti specifici relativamente a direzione e intensità del vento, precipitazioni, temperature, webcam, etc..Per concludere prepariamo il nostro volo, aggiorniamo le informazioni prima del volo e siccome volare è un piacere, se le condizioni non sono ottimali oppure non soddisfano le nostre previsioni: sarà per la prossima volta !!
Un caro saluto.

Il Presidente
Com.te Federico Mastrogiacomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.