INFOCLUB LUGLIO 2020

Cari Soci,
il mese di luglio è stato per tutto il Club un mese importante per verificare il ritorno ad una auspicata normalità, ed in effetti come per il mese di giugno, anche luglio conferma la ripresa sia dell’attività di volo da parte dei soci, sia quella della scuola di volo a motore e a vela.
Nonostante quasi tre mesi di inattività a causa delle restrizioni dovute ai decreti Covid-19, da inizio anno a fine luglio abbiamo totalizzato circa 770 ore di volo.
Se i prossimi mesi, in particolare quelli estivi confermeranno l’attuale tendenza, pur non raggiungendo il numero di ore totali del 2019, potremo sicuramente considerarci soddisfatti, per aver superato questo inaspettato periodo causato dalla pandemia Covid-19.
Ovviamente nella speranza che l’autunno-inverno non ci riservi qualche recrudescenza da parte del virus e quindi di nuove restrizioni, ci sarà la concreta possibilità che il desiderio di volare e coltivare la nostra passione si concretizzi in altrettanti piacevoli voli, così da recuperare ulteriori giornate volate.

Per quanto riguarda la flotta, non vi sono particolari novità. Si sono verificati alcuni inconvenienti tecnici che comunque rientrano nel normale utilizzo dei velivoli.
Per esempio, è stato sostituito l’anemometro del C 172 e anche il ventilatore dell’impianto di aerazione. Sul PA 28 si è sostituito un altimetro e altri interventi sono stati effettuati dalla nostra officina sui velivoli per quanto riguarda gli interni, il cruscotto e i rivestimenti.
Abbiamo convenuto un incontro mensile tra scuola, segreteria e officina in modo da migliorare la gestione e la programmazione degli interventi, con l’obiettivo di assicurare una efficace comunicazione ai soci nel caso di indisponibilità del velivolo prenotato.
In base alle scadenze orarie e calendariali di manutenzione e in funzione alle prenotazioni presenti, in particolare a quelle prossime alla scadenza manutentiva, il velivolo potrà non essere disponibile e sarà nostro intento avvisare il socio interessato ed eventualmente trovare una soluzione alternativa. La collaborazione reciproca risulterà molto utile, per soddisfare positivamente le eventuali esigenze. Chiaramente un inconveniente improvviso e non risolvibile determinerà l’indisponibilità del mezzo e se concomitante con l’orario di prenotazione, potrebbe risultare non possibile avvisare per tempo il socio interessato.
Con l’occasione desidero evidenziare la necessità di compilare il QTB (Quaderno Tecnico di Bordo) con la massima chiarezza, utilizzando lo stampatello. Nel caso di anomalie o inefficienze che non pregiudicano la navigabilità e la sicurezza, si prega di riportare agli specialisti in servizio il problema riscontrato. In loro assenza riportare l’inefficienza al Rappresentante del volo a motore oppure al responsabile dell’Addestramento o alla Segreteria. Nel caso invece di un inconveniente che pregiudichi l’efficienza e la sicurezza del volo, il Pilota responsabile (PIC) dovrà riportare nel QTB l’inefficienza nel modo più sintetico e chiaro. Vi ringrazio per l’utile collaborazione.

Il nostro sodalizio si è arricchito di nuovi Piloti che si sono recentemente associati e a tutti loro va il nostro cordiale benvenuto. Con l’occasione invito tutti i soci che hanno effettuato dei voli interessanti (anche non recenti) a fornirci se lo desiderano, qualche foto o video, con una breve descrizione, così da inserirla nel sito web dell’Aero Club.

Anche la Scuola di Volo a motore e a Vela ha registrato l’iscrizione di ulteriori nuovi allievi ai corsi per il conseguimento delle licenze di volo PPL e SPL. Lo staff degli istruttori di teoria sarà integrato da due nuovi insegnanti per quanto concerne la materia Comunicazioni (comprensiva della fraseologia standard in italiano e in inglese con esercitazioni pratiche di fonia aeronautica).

Per quanto riguarda la preannunciata iniziativa di trascorrere tre giorni sull’altopiano di Asiago, il periodo prescelto è previsto verso la fine del mese di settembre e sarà dedicato agli allievi piloti e ai neo licenziati.
La base per le operazioni aero-scolastiche è l’aeroporto di Asiago (LIDA).
Sto definendo con il supporto del direttore dell’aeroporto, quanto concerne vitto e alloggio e le attività ricreative da svolgersi nel tempo libero. In pratica le giornate saranno suddivise in lezioni/briefing, attività di volo, tempo libero (con varie proposte). L’aeroporto posto a 3400 ft ci permetterà di approfondire le caratteristiche e le particolarità del volo in montagna. Si pranzerà nel ristorante dell’aeroporto, mentre per la cena si prevede di farla presso un rifugio o un agriturismo locale. Il programma giornaliero potrà subire delle modifiche adattate alla eventuale variabilità meteorologica. Verso la fine di agosto sarà disponibile il programma in dettaglio. Il costo per partecipante è previsto in circa 260/300 € (vitto, alloggio, attività istruzionali teoriche e ricreative in programma).
I velivoli saranno trasferiti a cura dell’Aero Club e saranno presenti due istruttori. La gestione economica dell’attività di volo istruzionale effettuata verrà contabilizzata normalmente senza ricarichi extra. Per poter organizzare l’incontro si chiede cortesemente agli interessati una pre adesione non impegnativa presso la nostra segreteria, in modo da verificare la fattibilità dell’iniziativa, considerando un numero massimo di 15 partecipanti.

Prevediamo dall’ultimo fine settimana di agosto di riprendere la programmazione delle Aerogite, così da proporne almeno una al mese.

Per tutti i soci interessati e possessori di una licenza di volo dal prossimo settembre vi sarà la possibilità di effettuare una esperienza con un simulatore FTD A320. Si tratta di un simulatore che riproduce fedelmente il cockpit dell’Airbus A320-214 con un visual a 220°. Il programma prevede un long briefing in aula per tutti i piloti partecipanti e quindi la missione al simulatore della durata di 2 ore con l’istruttore e due piloti (un’ora come osservatore e un’ora ai comandi). Il SIM si trova a San Donà di Piave. Ci organizzeremo per gli spostamenti in auto.
Il costo di 110 euro per pilota comprende l’incontro in aula di due ore, una guida sintetica con le caratteristiche principali del velivolo e del simulatore, due ore di missione di volo, l’istruttore abilitato, l’operatore alla consolle, il debriefing. Intanto gli eventuali interessati possono lasciare il loro nominativo in segreteria.

E’ in corso di definizione una collaborazione con l’Aero Club di Verona per quanto riguarda le attività di addestramento non praticate presso la nostra Scuola, come ad esempio il Volo Notturno, l’abilitazione al volo strumentale, la licenza CPL e ATPL e l’utilizzo del nuovo simulatore in sede a Boscomantico, mentre noi possiamo offrire l’abilitazione al biciclo, al motoaliante e la licenza di Pilota di volo a vela, attività non praticate dall’Aero Club Verona.

Come anticipato nell’ Infoclub di luglio è in via di definizione la revisione del Regolamento Soci e utilizzo Aeromobili AC PD che sarà in vigore dal prossimo settembre. Riceverete copia alla fine di agosto.

Vi allego copia del “Protocollo Anti Contagio” aggiornato.

Grazie per l’attenzione, auguro a voi e alle vostre famiglie un sereno agosto e l’opportunità quanto prima di ritrovarci tutti riuniti per un piacevole incontro alla fine dell’estate.

Il Presidente
Federico Mastrogiacomo