INFOCLUB giugno 2020

Cari Soci,
dopo circa un mese e mezzo da quando abbiamo ripreso a frequentare l’Aero Club e soprattutto a rimetterci ai comandi di un aereo, per soddisfare nuovamente la passione che spinge tutti noi a riappropiarci di una fetta di cielo dove riassaporare le emozioni che lo star per aria ci regala, possiamo finalmente considerare concluso lo straordinario periodo di clausura che ha coinvolto la quasi totalità di noi tutti.
Sicuramente non possiamo abbassare la guardia, infatti le disposizioni previste per il contenimento del contagio da Covid-19 rimangono, comprese quelle contenute nel nostro Protocollo Anti Contagio. Tutti noi ci auguriamo di non dover subire in futuro un nuovo blocco delle libertà individuali, ma obiettivamente, ad oggi non lo possiamo escludere. Continuiamo quindi nella pratica delle attività di volo in seno al nostro Aero Club ad osservare le norme di distanziamento e igiene previste. Grazie a tutti per la comprensione e collaborazione.

Abbiamo cercato in questo periodo di gestire la delicata situazione economica, in modo da contrastare efficacemente i mancati introiti dovuti al blocco delle attività del club (volo Soci, Scuola, Officina).
E’ stato richiesto e ottenuto tramite il relativo DPCM, un prestito agevolato, così da evitare l’utilizzo del fido bancario, e sono in arrivo i contributi da parte dell’Aero Club d’Italia e il contributo a fondo perduto tramite l’Agenzia delle Entrate. Inoltre alcuni pagamenti sono stati posticipati in accordo alle disposizioni emanate dai relativi Enti, e contribuiranno a mitigare le difficoltà di questo particolare periodo.

Dalla ripresa delle attività sino al 30 giugno, abbiamo effettuato circa 220 ore di volo, un dato che ci fa ben sperare sulle possibilità di recupero e alle quali sia l’attività turistica da parte dei Soci , sia quella prodotta dalla Scuola di volo a motore e volo a vela, daranno il loro indispensabile contributo, dove passione, dedizione e qualche iniziativa sociale, contribuiranno al ripristino delle operazioni ad un livello pre Covid-19.

Il 30 giugno si è concluso il corso PPL/LAPL 02/2020, e mercoledì 8 luglio inizierà il nuovo corso 03/2020.
Le lezioni riprenderanno in presenza dopo il via libera comunicato qualche giorno fa da ENAC, con alcune regole anti contagio Covid-19 da rispettare.
Le lezioni si svolgeranno nell’aula 1, prevalentemente al lunedì e al mercoledì, dalle 19.00 alla 21.30. Dalla riapertura della Scuola ad oggi si sono iscritti 4 nuovi allievi piloti (3 volo a motore, 1 volo a vela). Per alcuni incontri si utilizzerà la formazione a distanza.
Facciamo i complimenti agli allievi Davide Boccon e Sergio Cobuccio per il loro primo volo da solista. Complimenti anche al loro Istruttore Paolo!

Sono ripresi presso ENAC gli esami teorici per il conseguimento delle licenze di volo.

Enac ha autorizzato gli Istruttori di volo alla trascrizione sulla licenza di volo delle relative revalidation delle abilitazioni per classe, senza la necessità di recarsi presso l’ufficio licenze ENAC. La nostra segreteria provvederà alla comunicazione prevista ad ENAC via PEC, allegando la documentazione richiesta.

Regolamento Soci ed utilizzo aeromobili Aero Club Padova. In relazione alle recenti esperienze e anche alle osservazioni ricevute, è prevista una ottimizzazione e quindi un parziale aggiornamento del regolamento, dopo un necessario approfondimento, in particolare per quanto riguarda il capitolo 8 (esperienza recente).
L’ obiettivo è semplificare alcune norme ma garantendo sempre un alto livello di sicurezza nelle operazioni di volo.

E’ in preparazione un incontro di Sicurezza Volo in collaborazione con il nostro socio Patrick, elicotterista presso la base dell’ AVES (5° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Rigel”) a Casarsa della Delizia.
Pilota di Mangusta si dedica da tempo alla divulgazione della cultura della sicurezza del volo, anche in ambito civile. L’incontro si terrà in Aero Club.
Riprenderanno anche i nostri appuntamenti dedicati all’approfondimento di argomenti ed avvenimenti a favore della prevenzione e della sicurezza nelle operazioni di volo.

Con la riduzione delle restrizioni, con l’aiuto dei soci Patrick e Simone, elicotteristi presso la base AVES a Casarsa della Delizia, vi è la concreta speranza di organizzare una visita guidata presso la base stessa. Personalmentre l’anno scorso ho avuto il
piacere di visitarla ed è stata una interessante opportunità.

Durante e nei fine settimana, senza rispettare un calendario definito, si propone di organizzare con i soci e i velivoli disponibili le “Aerogite”, con voli più o meno brevi, abbinati alla sosta pranzo. Oltre alle mete conosciute, sarà anche l’occasione per raggiungere nuove destinazioni.
Soddisfatte le condizioni meteorologiche favorevoli, prevediamo per esempio una aerogita che preveda una sosta a Trento con visita al Museo Caproni, una aerogita ad Asiago con una escursione in bicicletta da montagna e pranzo in malga. Un’altra presso una aviosuperfice o aeroporto vicino al mare, come ad esempio Portoroz o altra località. Altre opportunità proposte dai soci saranno le benvenute.

Sabato 18 luglio presso l’aeroporto di Boscomantico è previsto un incontro HAG (gruppo aerei storici). Per l’occasione tasse aeroportuali 10 euro e rinfresco presso il ristorante “Boscomantico” 10 euro. Confermare entro giovedi 16 chiamando l’Aero Club Verona (vedi locandina allegata).

Mi sto attivando per programmare a settembre sull’ Altopiano di Asiago una tre giorni dedicata agli allievi piloti e ai soci.
La base sarà l’aeroporto di Asiago (LIDA) dove saranno previste le lezioni teoriche e i voli locali e su altri aeroporti limitrofi. Le giornate comprenderanno anche delle attività ricreative.
Se tale proposta avrà un positivo interesse, la stessa potrà ripetersi nel periodo invernale.
Vi aggiornerò in merito all’iniziativa.

Sabato 27 giugno si è svolta in seconda convocazione l’assemblea dei soci. L’ affluenza è stata relativamente bassa e si è proceduto all’esame del bilancio consuntivo 2019 che si è chiuso per la prima volta dopo tanti anni con un attivo seppur minimo e con la sua approvazione. Copia del bilancio consuntivo 2019 è disponibile in segreteria.
Per quanto riguarda i velivoli, non vi sono particolari novità. Procede il restauro del PA18 che vede completata la verniciatura e il montaggio del motore. Anche la fusoliera del CAP 10 è in lavorazione.
Abbiamo ordinato delle coperture impermeabili per alcuni velivoli, così da garantire una maggiore protezione negli stazionamenti all’aperto.
Si è brevemente aggiornata la situazione relativa alla futura gestione dell’Aeroporto di Padova, informando che il TAR causa emergenza Covid-19 ha riviato ad ottobre prossimo l’udienza di merito, che era prevista a maggio c.a..

Nel mese di giugno, il nostro Luca Pugliese ha sostenuto un importante esame presso ENAC, che ha brillantemente superato, ottenendo la qualifica di CAMO Post Holder.
Complimenti a Luca e buon lavoro.

Desidero ricordare l’importanza di una accurata pianificazione del volo programmato, facendo riferimento ad informazioni aggiornate reperibili su AIP, NOTAMS, siti ufficiali di aeroporti e aviosuperfici, e dove richiesto o in caso di dubbi o richieste particolari, contattando il gestore aeroportuale o dell’aviosuperfice. In Club possiamo utilizzare il PC in aula 1 e anche la pubblicazione Avioportolano Italia può risultare un buon ausilio non ufficiale alla pianificazione.
I tempi di volo sul QTB vanno riportati utilizzando l’orario UTC (zulu), e non l’orario locale (LT).
Dopo un rifornimento di carburante si apre una nuova pagina del QTB.
Se la pagina del QTB riporta volo/voli SC (scuola) e poi segue un volo TUR (turistico) dobbiamo aprire una nuova pagina. Sul QTB i voli SC devono risultare separati dai voli TUR. Grazie per la collaborazione.

Ringrazio tutti voi per la cortese attenzione e vi auguro un sereno luglio e piacevoli voli.

Il Presidente
Federico Mastrogiacomo