AGGIORNAMENTI DEL PRESIDENTE

Carissimi Soci,
vi scrivo per alcuni aggiornamenti, ma prima di tutto desidero informarvi che è venuto a mancare il nostro storico Socio Antonio Boesso, in particolare per tutti coloro che lo conoscevano e che assieme avevano condiviso molti anni di vita sociale e passione per il volo. Colonna portante, quasi un’istituzione in seno all’Aero Club Padova, dove ha ricoperto vari ruoli nella gestione del Club, compresa quella di istruttore di volo per la nostra Scuola.Personalmente, giovane allievo, è stata una delle prime persone conosciute, con la quale negli anni di frequentazione e di volo, sono passato dal “lei” al “tu”, e il suo carattere sornione, gentile e mai sopra le righe, credo lo abbia apprezzato ogni Socio, anche quando doveva inevitabilmente “tirare le orecchie” a qualcuno.In una delle sue passeggiate mattutine, l’estate scorsa “Toni” era passato in Club e così in quella occasione facemmo una lunga e piacevole chiacchierata.Ci lascia alla invidiabile età di 94 anni. Buon volo Toni da parte del Tuo Aeroclub.

Per quanto riguarda le ultime novità, inerenti l’attesa ripresa delle attività di volo che ci riguardano, posso solamente dire che qualche piccolo passo è stato fatto, augurandoci che sia premonitore della reale possibilità di tornare a volare.Ora si possono effettuare i voli officina e di trasferimento da e per l’officina di manutenzione, nel rispetto delle norme previste dal relativo Notam e DPCM.E’ consentito lo spostamento verso l’aeroporto o l’aviosuperfice entro la Regione per effettuare lavori di manutenzione e conservazione del proprio velivolo.Per quanto riguarda i possessori di tessere FAI, l’AECI in accordo con il CONI dovrà predisporre delle linee guida che permettano la ripresa degli allenamenti nelle varie specialità.Comunque fino a quando DPCM, e conseguentemente ENAC con relativo NOTAM non cancelleranno o modificheranno le disposizioni vigenti, purtroppo non sarà possibile per noi, alcuna attività di volo sociale e scuola.Ho scritto una circostanziata lettera al Presidente della Regione Veneto, esclusivamente per renderlo partecipe della nostra realtà, di come operiamo e della necessità di riprendere le nostre attività, evidenziandone le fattibili e sicure procedure per il contenimento da contagio da COVID 19, come da lettera  recapitata ad ENAC da parte degli Aeroclub nazionali.
Restiamo in attesa degli sviluppi che dovessero emergere dall’incontro richiesto da Aero Club Italia a ENAC. Anche AOPA sta attivamente lavorando per cercare una soluzione alle nostre istanze.
Per il periodo di inattività e inutilizzo dei servizi offerti dall’Aero Club Padova ai sui Soci, a fine emergenza e in funzione anche di eventuali opportunità che dovessero pervenire dall’Aero Club d’Italia, valuteremo eventuali possibili soluzioni , in modo da mitigare gli effetti della forzata chiusura per l’emergenza COVID 19.

Grazie per l’attenzione. Un saluto.
Il PresidenteFederico Mastrogiacomo