Comunicazioni del Presidente

Cari Soci,

facendo riferimento all’INFOCLUB di marzo, dove non azzardo previsioni temporali su come e quando le attività di volo, sia addestrative che turistiche possano riprendere, e non rivestendo carattere di urgenza o necessità, ci vedono purtroppo a terra, sapendo benissimo che fare un bel volo senza contatto alcuno, sarebbe molto meno contagioso che andare al supermercato ! Ma altri esempi calzerebbero ad hoc.La realtà è un’altra e per deformazione professionale sono inevitabilmente portato a ragionare ed agire con le certezze, con le regole, con le procedure, alle quali è possibile derogare in emergenza per garantire la sicurezza. Per ora tanta pazienza, un po’ di sano ottimismo…ma senza esagerare !!!??Credo quindi che in questa fase sia prematuro fare programmi, meglio essere lungimiranti, e intanto, pensare a quello che potremo fare di positivo per il nostro Aeroclub quando riapriremo i battenti. Tra due settimane, un mese, due mesi o più? Sicuramente, in particolare se la sospensione dall’attività di volo si dovesse prolungare, dovremo riprendere le operazioni garantendo la necessaria sicurezza. Alla fine di questo fermo forzato, coloro che stanno rileggendo manuali d’impiego, check list e argomenti di volo, avranno fatto un utile self-training. Per quanto riguarda invece la necessaria “ripresa volo”, eventuali valutazioni, iniziative e regole potranno essere adattate e adottate solo quando ci sarà la certezza di quando e come l’attività di volo potrà riprendere, e di concerto con il Consiglio Direttivo, il responsabile dell’addestramento e gli istruttori.

Colgo l’occasione per informarvi che il 26 marzo, come previsto dallo Statuto, il nostro Aero Club ha dato la disponibilità per collaborare con la Protezione Civile. Il Comune di Padova ha già ringraziato e apprezzato l’iniziativa. Nei giorni scorsi anche l’Aero Club di Milano e di Roma avevano espresso la loro disponibilità ad operare per le loro Regioni. Oggi la richiesta è giunta anche dall’Aero Club d’Italia al quale abbiamo dato la nostra adesione che verrà trasmessa alla Presidenza del Consiglio, al Ministero dell’Interno e al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Per gli interessati un po’ pratici con l’inglese, vi sono dei corsi AOPA di sicurezza del volo. Ci si registra gratuitamente qui e anche sul sito FAA Wings.

Per il momento è tutto, ma sarà mia cura e della segreteria aggiornarvi se verremo a conoscenza di utili informazioni per tutti noi. Grazie e buona serata.


Il Presidente, Federico Mastrogiacomo.